Biografia

 

 

Il gruppo nasce dall’incontro di cinque musicisti già attivi nel panorama musicale italiano.
Il loro intento è quello di scrivere e suonare musica rock dando risalto alla canzone in se più che ai singoli strumenti.

Dopo la stesura dei primi brani, nella primavera del 2009, ne provano l’impatto sul pubblico con una serie di esibizioni live. Visto il riscontro positivo il progetto viene portato avanti fino alla stesura finale di tutti i brani dell’Album di debutto e alla sua registrazione.

Nel 2012 l’incontro con Beppe Aleo porta alla pubblicazione di “Eyes of Mind” con la Videoradio Edizioni Musicali.

“Eyes of Mind” entra subito in classifica in Nord Europa sul portale meteli.net e dopo aver raggiunto il 1° posto rimane nella Top10 per tutta la primavera/estate del 2012.

Il singolo “Guardian Angel” rimane al primo posto per due settimane consecutive sul portale Nokia Music Italia.

L’intero album “Eyes of Mind” è stato molto apprezzato dalla critica nazionale ed internazionale, sia dai magazine specializzati che dalle riviste non di settore come Marie Claire. 

 

La band ha suonato all'Ayrton Senna Tribute ad Imola , in quanto la canzone " Live or Die " di apertura dell'album  “Eyes of Mind” , è stata dedicata al pilota brasiliano. Inoltre ha suonato in occasione di un Gp del mondiale Superbike.

 

La Band è stata ospite alle X Giornate di Brescia all'interno del Festival Off e recentemente ha suonato al FIM 2015 (Festival Internazionale della Musica), al 2° Raduno JEEPERS & BIKERS organizzato dal Mirafiori Motor Village di Torino, al Teatro Ariston di Sanremo in occasione del Sanremo Beatles Summer Festival.

 

I The Rock Alchemist si sono esibiti durante il Monza Rally Show 2015 all'interno dell' Autodromo Nazionale di Monza, dove hanno chiuso la premiazione dell'evento suonando sul podio dell'autodromo We Are The Champions dei Queen.

 

Hanno avuto la possibilità di suonare con artisti internazionali come Marco Mendoza (Withesnake, Thin lizzy) and Jeff Scott Soto (Talisman, Malmsteen).

 

Il brano alla memoria di Ayrton Senna , intitolato " Live or Die "  è stato caricato sul sito McLaren-F1.com, riconosciuto dalla Fondazione Ayrton Senna e dalla pagina Wikipedia inglese del pilota.

 

Il brano “Guardian Angel” è arrivato alla posizione n°70 della classifica dei passaggi radiofonici italiani, ed è stato recensito dalla rivista Marie Claire.

 

Nel 2016, per il nuovo album Elements, inizia la collaborazione con il grande Mix/Producer Chris Sheldon, ed il pluri-premiato Master Engineer John Webber degli storici Air Studios di Londra.

 

Nel 2017 viene firmato il contratto con Lion Music